Sandwich di vetrocamera

Il sandwich di vetro camera rappresenta il più importante elemento della finestra perché  il vetro occupa la più grande superficie che viene in contatto con  l’esterno.

Un insieme formato da due o tre lastre di vetro tra cui può essere introdotto un ambiente gassoso, perfettamente stagne (sigillate).  All’assemblaggio in pacchetto-vetro Low-e (a basse emissioni) viene utilizzato come vetro secondario, montato all’interno della camera. Ha un deposito di ossido di argento che può essere ottenuto tramite:
a) deposizione magnetronica (soft)
b) deposizione pirolitica (hard)

Così, una finestra con un vetro semplice ha un coefficiente di scambio di calore  k = 5,4 W/m2k, ed una per cui si utilizza vetrocamera  con due lastre di vetro semplice ha il coefficiente di scambio di calore K = 2,8 W/m2k. Questo coefficiente può essere migliorato utilizzando il vetrocamera Low –e (low-emissivity) = 1 lastra vetro semplice + 1 lastra vetro Low –e K = 1,4w/m2k. La configurazione del vetro isolante è di 4-16-4  per la versione di serie, ma su richiesta si può eseguire il vetro termoisolante di dimensioni di 26, 28, 30, 32, 34 mm. Queste  ultime due dimensioni sono per la variante di vetro termoisolante triplex (3 lastre di vetro).

Tipi di vetri utilizzati nei sistemi in PVC a seconda della richiesta
- vetro float LOW- E ed argon con un coefficiente di  scambio termico K=1,1 W/mpK
- vetro float LOW- E con un coefficiente di  scambio termico K=1,4 W/mpK
- vetro float chiaro
- vetro riflettente in una vasta gamma di colori (a specchio);
- vetro colorato nella (tinta);
- vetro duplex;
- vetro antieffrazione;
- vetro ornamento decorativo;
- vetro opaco pallinato semplice o decorativo.

Il vetro termoisolante (comunemente chiamato vetrocamera) è un insieme formato da due lastre di vetro, tra cui è inserito un ambiente gassoso (aria o in alcuni casi un gas), perfettamente stagne (sigillate). Il principio è il seguente: due lastre di vetro poste ad una distanza misurata in mm, separate da un riquadro ad asta – distanziatore di alluminio, sigillate, che formano una unità monoblocco che riduce la trasmissione termica e acustica. Lo spessore delle lastre di vetro e la distanza tra di esse sono variabili, lo spessore influisce sulle caratteristiche termiche ma specialmente su quelle di resistenza all’impatto. Il vetro può essere incolore o può avere uno dei seguenti colori: blu, verde, marrone o grigio in diverse tonalità.

Anche se esiste vetro di qualità sul mercato rumeno ancora si utilizza vetro float con un coefficiente di scambio termico k = 2,8W/mpk, a causa della mancanza di informazioni dei clienti e delle aziende che traggono profitto da questo. Noi consigliamo l’utilizzo del vetro LOW – E. Quest’ultimo può essere verificato molto facilmente avendo su un lato del vetro una pellicola verde (questa è il deposito argentato) corrispondente alla zona nera, sull’altro lato essendo vetro float. Il vetro si installa con Low –E all’interno e non esiste vetro con Low- E su entrambi i lati.

Link-uri Apa Kangen

Link-uri tamplarie PVC

  • Sediu social

    Str. George Cosbuc, nr.54, Pitesti, Arges, Romania

  • Email

    Tamplarie PVC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  • Telefon/Fax

    Tel: 0248 28 80 80
    Fax: 0248 28 27 27